2019 Maggio

Archive: Maggio 2019

IL NOSTRO GRAZIE ALLA CAMPANIA

Come posso non ringraziare i cittadini della mia terra?
Ci hanno rinnovato la loro fiducia in maniera forte e significativa.
Con ben 15 punti percentuali al di sopra della Lega, il Movimento 5 Stelle si conferma in assoluto la prima forza politica in una regione che ha bocciato definitivamente e senza appello De Luca, il suo partito e la sua finta opposizione di centrodestra.
Non c’è dubbio che nella nostra regione il Movimento 5 Stelle è stato premiato per il lavoro realizzato sui territori, per i tanti risultati che stiamo inanellando in Consiglio regionale, per aver dimostrato con i fatti di essere l’unica forza politica che sta lavorando realmente nell’interesse dei cittadini e l’unica vera opposizione alla fallimentare amministrazione regionale.

Il 40% di consensi ottenuti a Napoli, i risultati ancora più alti conseguiti in molti comuni della Campania, confermano che stiamo facendo un buon lavoro e che siamo sulla strada giusta.

Ed è da qui che dobbiamo ripartire anche a livello nazionale.
Dai territori, dai nostri attivisti, dall’ascolto costante dei cittadini.
Dobbiamo proseguire lungo il percorso che abbiamo tracciato, con sempre maggiore impegno, per togliere finalmente la Campania dalle mani di De Luca e restituire alla nostra terra la dignità che merita.

DAL NOSTRO ESPOSTO SUI TETTI DI SPESA UN’INDAGINE DELLA CORTE DEI CONTI

Da sempre ci battiamo contro la vergogna dei tetti di spesa in Campania che costringono i cittadini a pagarsi di tasca propria prestazioni sanitarie.
Ebbene abbiamo scoperto che mentre avveniva il blocco delle prestazioni da parte di quasi tutte le Asl per l’esaurimento dei tetti di spesa, l’Asl di Salerno continuava erogare le prestazioni laboratoristiche, mangiandosi di fatto anche il budget delle altre aziende sanitarie e producendo uno sforamento dei tetti di spesa di ben 2,8 milioni.
Il tutto a foraggiare due megalaboratori salernitani.
Abbiamo presentato un esposto alla Corte dei conti.
Oggi apprendiamo che la Corte dei conti ha avviato un’indagine.

DATECI FIDUCIA

Questa è solo una delle immagini della bellissima mattinata trascorsa al mercato di Fuorigrotta insieme ai nostri candidati alle elezioni europee per la circoscrizione Italia Meridionale, ai parlamentari, consiglieri regionali, municipali ed attivisti.
Abbiamo parlato con tantissime persone, risposto alle loro domande su quello che faremo in Europa per il nostro Paese, ricordato a tutti i commercianti come una volta al governo abbiamo fatto stralciare il commercio ambulante dalla direttiva europea Bolkenstein che lo avrebbe affossato.
Una ragazza dopo la nostra conversazione, ci ha ringraziato e ci ha detto: “Non ho mai visto dei politici fare questo, venire a parlare e a incontrare le persone nei mercati“.

Dateci fiducia. Noi vogliamo CONTINUARE PER CAMBIARE.

GUARDATE LA DIFFERENZA TRA NOI E LORO

Le immagini raccontano due diversi comizi, della Lega e del Movimento 5 Stelle.
Da una parte, ad Avellino, i militanti campani della Lega, con estrema violenza e volgari minacce, impediscono a due pacifici cittadini il sacrosanto diritto di manifestare il proprio pensiero, dall’altra Luigi Di Maio, durante l’apertura della campagna elettorale a Casoria, ascolta e risponde pacificamente ad alcuni manifestanti.
Per noi dei Movimento 5 Stelle dialogo e confronto rappresentano l’unica forma di democrazia che riconosciamo.
E siamo certi che i cittadini della Campania non permetteranno a un partito di prepotenti di invadere la propria terra.

IL 10 MAGGIO A FIANCO DEI MEDICI

Il 10 maggio sarò al fianco dei medici a protestare per la mancata pubblicazione dei posti disponibili per le nuove assunzioni dei medici di famiglia.
Nella risposta alla mia interrogazione la Giunta annuncia che a breve verrà pubblicato il decreto con le carenze.
Peccato si tratti di quello 2018, che doveva essere pubblicato entro il 31 marzo 2018.
Di quello del 2019 non vi è traccia.

Intanto i nuovi medici di famiglia non possono essere assunti e gli studi dei medici di famiglia già attivi scoppiano di pazienti.

È la sanità di De Luca!