AL LAVORO PER LA ZES E GLI INTERPORTI DELLA CAMPANIA

AL LAVORO PER LA ZES E GLI INTERPORTI DELLA CAMPANIA

AL LAVORO PER LA ZES E GLI INTERPORTI DELLA CAMPANIA

Grazie all’opportunità offerta dal progetto Zes, a cui il nostro Governo sta finalmente dando attuazione dopo anni di paralisi, la Campania avrà la prima Zona economica speciale d’Italia, caratterizzata da speciali misure di sburocratizzazione e vantaggi fiscali, che potrà così attrarre investimenti e nuove imprese sul nostro territorio e che vede i suoi pilastri nei porti, interporti e retroporti.

Per questo oggi abbiamo visitare l’Interporto Sud Europa di Marcianise-Maddaloni, dove siamo stati accolti dal presidente Salvatore Antonio De Biasio, dall’amministratore delegato Antonio Campolattano e dal direttore Area marketing e comunicazione Giancarlo Cangiano. Una visita che ripeteremo nei prossimi giorni all’Interporto di Nola.

Il nostro intento è quello di ascoltare direttamente gli addetti ai lavori per capire quali ulteriori misure possono agevolare lo sviluppo di questi importanti Hub sia dal punto di vista normativo, nell’ottica di un ulteriore semplificazione delle procedure, sia dal punto di vista infrastrutturale, misure che sottoporremo ai ministeri dei Trasporti, dello Sviluppo economico e del Sud.

Puntiamo al miglioramento di un sistema integrato della logistica che possa attrarre un numero sempre maggiore di imprese sul nostro territorio.

Lavoreremo per realizzare la connettività ferroviaria degli interporti con le aree del Porto, così da migliorare il trasporto merci e scaricare sempre più le nostre strade dal passaggio di tir, riducendo nel contempo l’impatto ambientale.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *