IL DISASTRO SANITA’ IN CAMPANIA NON RIGUARDA SOLO GLI OSPEDALI!

IL DISASTRO SANITA’ IN CAMPANIA NON RIGUARDA SOLO GLI OSPEDALI!

IL DISASTRO SANITA’ IN CAMPANIA NON RIGUARDA SOLO GLI OSPEDALI!

In Campania i nuovi medici che desiderano lavorare nella medicina di base non possono farlo e i giovani medici costretti fuori regione non possono rientrare.
La Regione infatti non può emanare il relativo bando essendo inadempiente per gli anni 2017, 2018 e 2019 circa la pubblicazione delle “zone carenti”, definite presso ogni ASL tenendo conto della popolazione residente, del numero dei medici, del totale degli assistiti etc.

Per il 2019 il termine è già scaduto a marzo, per gli anni precedenti nulla di fatto.

Questo ha causato un eccesso di pazienti assegnati a ciascun medico di base, ben oltre il limite consentito, e conseguentemente la compromissione del diritto a un’assistenza degna di questo nome.

QUESTO È IL MODO IN CUI DE LUCA SI PREPARA AD AFFRONTARE GLI EFFETTI DI QUOTA 100 CHE AD AGOSTO MANDERÀ IN PENSIONE MOLTI MEDICI?????

 

Domani in aula la Giunta dovrà rispondere alla mia interrogazione

 

Print Friendly, PDF & Email

One Comment

  1. Mio padre con 650 euro al mese di pensione e 88 anni di età, deve fare la fila all, ASL di caiazzo per l’esenzione tichet.

    Avatar

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *