La rivoluzione in Sanità del masaniello delle chiacchiere è già finita

La rivoluzione in Sanità del masaniello delle chiacchiere è già finita

La rivoluzione in Sanità del masaniello delle chiacchiere è già finita

Solo 5 mesi fa si approvava in Consiglio il ddl di De Luca sulle nomine dei direttori generali in sanità: una commissione esterna, all’interno dell’albo degli idonei, avrebbe individuato i 5 profili migliori tra cui il presidente avrebbe scelto il direttore generale di ciascun Asl e ospedale campano.
5 mesi di nulla, in cui non è stata nominata neppure la commissione esterna, mentre la sanità campana cola a picco.

Oggi De Luca chiede di cambiare la sua legge di 5 mesi fa: nessuna commissione, nessuna rosa di 5 candidati scelti tra i migliori, nessuna valutazione del merito e dei curricola.

Deciderà tutto il presidente.
De Luca scrive il futuro della sanità campana consegnandolo alla spartizione politica delle nomine, senza meritocrazia, senza trasparenza e senza alcun argine alla corruzione. E a farne le spese saranno i cittadini.
Vergogna!
ciarambino de luca sanita

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *