Lavoreremo con il Ministero per garantire ai cittadini la qualità dell’assistenza

Lavoreremo con il Ministero per garantire ai cittadini la qualità dell’assistenza

Lavoreremo con il Ministero per garantire ai cittadini la qualità dell’assistenza

Oggi insieme a Pierpaolo Sileri, presidente della Commissione Sanità del Senato, e ai nostri senatori Mariolina Castellone e Raffaele Mautone, abbiamo effettuato un sopralluogo all’ospedale San Giovanni Bosco, teatro degli ultimi scandalosi casi di formiche su una paziente intubata e di pioggia in sala parto.
Casi limite che sono solo la punta dell’iceberg.
Da tempo denunciamo che c’è un grave problema di governance dei singoli ospedali e dell’intera Asl Napoli1.
Queste strutture sono state lasciate al degrado più totale per anni.
Risparmiare sulla vita dei pazienti non è più accettabile.
Tagliare per presentare i conti a posto non è la soluzione.
Lavoreremo con il Ministero per impedire tutto questo e perché ogni euro speso vada a favore del pubblico, a cui restituiremo dignità, così da garantire ai cittadini la qualità dell’assistenza che meritano.
Il pronto soccorso del San Giovanni Bosco registra oltre 65mila accessi l’anno, eppure manca il triage e i pazienti restano ricoverati anche fino a dieci giorni prima di essere trasferiti in reparto.

Mi hanno fatto inorridire le parole del direttore sanitario che di fronte a quell’evidenza disastrosa continuava a ripetere che si trattava dell’ospedale l’ospedale più moderno, dopo l’Ospedale del Mare, tra quelli dell’Asl Napoli1.

Parliamo di un ospedale che non ha il certificato di abilitazione all’esercizio e nel quale mancano addirittura le certificazioni antincendio, come la quasi totalità degli ospedali dell’Asl Napoli 1.
Di fronte a una situazione di grave emergenza, sono stati individuati come unici responsabili del caso delle formiche tre infermieri.

Ma un pò di vergogna no?

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *