L’ospedale del male

L’ospedale del male

L’ospedale del male

Doveva essere la più grande opportunità per la sanità campana.
E’ diventato il più grande disastro di sempre per colpa di una politica inetta, che se ne frega della salute delle persone e che da Caldoro a De Luca ha usato quell’ospedale come passerella del proprio nulla.
In 2 mesi ha accolto solo 139 ricoveri, ma intanto ci costa 20milioni all’anno solo di personale e circa 10milioni tra lavanderia, pasti, guardia armata, portierato, manutenzione.
E il costo reale è ancora più alto, visto che all’appello mancano molte voci di spesa e visto che c’è un costo non quantificabile: quello della negazione del diritto alla salute dei cittadini.
Per tagliare i nastri di quell’ospedale infatti, prima Caldoro e poi De Luca hanno chiuso pronto soccorso, reparti e ospedali nell’Asl Na 3 sud e Na 1 centro, e ridotto allo stremo tutti gli ospedali cittadini a cui sono state sottratte risorse umane, economiche e strumentali per destinarle a un ospedale che funziona ancora al 10% delle sue potenzialità e che non è neppure sicuro, come dimostrato dalla recente tragica morte di un paziente. VERGOGNATEVI!!!!!

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *