SALVI 400 LAVORATORI DI CAMPANIA AMBIENTE

SALVI 400 LAVORATORI DI CAMPANIA AMBIENTE

SALVI 400 LAVORATORI DI CAMPANIA AMBIENTE

Oggi è una bella giornata per la Campania e sono felicissima di dare questa notizia ai lavoratori. Grazie all’impegno del Governo e all’interessamento in prima persona del ministro del Lavoro Luigi Di Maio la partecipata regionale Campania Ambiente è salva, insieme ai suoi 400 lavoratori.

La Regione aveva previsto di destinare alla società la somma complessiva di 6 milioni e 750mila euro per la ricapitalizzazione e il ripiano delle perdite, ma la legge regionale era stata impugnata dal Consiglio dei ministri in quanto l’operazione si configurava come un aiuto di Stato. In questi mesi ci sono stati numerosi contatti tra Governo e Regione per superare l’impugnativa e salvare oltre 400 lavoratori. L’iter è stato seguito in prima persona dal ministro Di Maio, alla luce di un impegno assunto con i lavoratori di Campania Ambiente, e da noi consiglieri regionali del M5S, attraverso costanti interlocuzioni con gli uffici della Regione e con il Governo. Un impegno che ha prodotto il risultato sperato. Nella serata di ieri, infatti, il Consiglio dei Ministri ha accolto la modifica all’articolo 1 e superato l’impugnativa, dando il via libera all’operazione di ricapitalizzazione della società.

La situazione debitoria pregressa di Campania Ambiente aveva impedito alla società di essere assorbita nel nascente Polo Ambientale, da istituirsi entro il 31 dicembre 2018, nel quale confluiranno anche Arpac Multiservizi e Sma Campania, finalizzato a creare un unico polo regionale per la gestione del settore. In tal modo sarà possibile riordinare sotto un’unica regia l’attività di tre agenzie che spesso si accavallano nelle loro funzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *