STIAMO COSTRUENDO IL FUTURO DELLA NOSTRA ITALIA

STIAMO COSTRUENDO IL FUTURO DELLA NOSTRA ITALIA

STIAMO COSTRUENDO IL FUTURO DELLA NOSTRA ITALIA

Sono felice, felice, felice! In un sol colpo e in soli 7 mesi di governo abbiamo messo fine alla vergognosa legge Fornero con Quota 100 e soprattutto abbiamo realizzato il sogno più grande che ci ha portato prima nelle istituzioni e poi al governo: IL REDDITO DI CITTADINANZA.

In Italia ci sono 5 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà, in Campania si tratta di un cittadino su quattro e la nostra terra sarà la prima regione in termini di numero di beneficiari a godere del reddito di cittadinanza.

In questi 3 anni e mezzo da consigliere regionale quante persone disperate mi hanno contattato perché non avevano un lavoro, perché erano state costrette a lasciare l’Italia o perchè non riuscivano a mettere il piatto a tavola.
Oggi a queste persone giovani e meno giovani posso rispondere che in Italia c’è uno Stato che si prende cura di loro, che li aiuta a reinserirsi nel mondo del lavoro e che intanto non li lascia soli.
Questo è il solo senso possibile della politica e delle istituzioni, quello che la politica e le istituzioni avevano smarrito. Sono felice!

Le foto risalgono a una delle tante marce Perugia – Assisi, che col M5S e centinaia di migliaia di cittadini abbiamo ogni anno organizzato per chiedere il reddito di cittadinanza nel nostro Paese.
L’unico in Europa insieme alla Grecia a non averlo.

L’altro giorno in Consiglio regionale abbiamo dovuto sentire il pessimo De Luca e consiglieri Pd e Forza Italia attaccarci e deriderci sul reddito di cittadinanza, gente che non ha fatto un solo giorno di lavoro in vita sua e prende stipendi da 10mila euro al mese, gente che ha piazzato in politica i figli a godere dei suoi stessi privilegi, che si permette di attaccare un provvedimento che metterà in sicurezza milioni di italiani, li inserirà in percorsi formativi, offrirà opportunità di lavoro vere e rimetterà in moto l’economia italiana, oltre a metterci finalmente al livello degli altri Paesi europei.

Questa gente è già il passato, sono morti che camminano.

Noi stiamo costruendo il futuro e la speranza della nostra Italia!

Print Friendly, PDF & Email

One Comment

  1. È stato folle sentire, da chi s’intasca 20.000 €/mese di reddito di CITTADIPANZA, dare del ladro a chi poggia la speranza in un reddito minimo di cittadinanza di soli 780 €/mese per uscire da una povertà creatasi proprio durante il XX sfascista berlusconiano e dai Golpisti renziani Fascio-PDuisti.

    Folle poi, vedere le opposizioni gufare su tutto e arrivare al punto di dire: noi staremo male, purché il popolo e il Governo Conte stiano peggio!
    Mentre oggi l’esecutivo ha risposto così : noi Governo del Cambiamento stiamo bene, purché il Popolo (e le opposizioni) stiano meglio!

    Avatar

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *